STRUTTURA DEL DEBITO

Al 30 settembre 2021, il debito lordo del Gruppo ammonta a 1.004 milioni di euro. Di questo ammontare, il 90% è rappresentato da finanziamenti bancari principalmente composti da:

- 62% di Bridge Loan contratto per l'acquisizione della quota di maggioranza in Milano Serravalle-Milano Tangenziali (MISE);

- 23% di finanziamenti bancari in capo a MISE;

- 5% di finanziamenti concessi dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) per l'acquisto di materiale rotabile per il servizio transfrontaliero.

Il Gruppo dispone poi di 240,3 milioni di cassa. L'indebitamento finanziario netto rettificato1 è dunque pari a 776,5 milioni di euro, mentre l'indebitamento finanziario netto è di 734,4 milioni di euro. Inoltre al 30 settembre 2021 il Gruppo dispone di una capacità addizionale di debito pari a 140 milioni di euro rappresentati da linee di credito uncommitted.

 

Il 13 ottobre 2021 il Gruppo ha collocato con successo un prestito obbligazionario non convertibile senior unsecured per 650 milioni di euro con durata 5 anni. Il Prestito Obbligazionario rappresenta l'emissione inaugurale nell'ambito del programma di emissione di prestiti obbligazionari non convertibili a medio termine (Euro Medium Term Note Programme) fino a 1 miliardo di euro, la cui costituzione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di FNM in data 16 settembre 2021. I titoli sono stati collocati ad un prezzo di emissione pari a 99,824% e avranno un tasso fisso con una cedola annuale di 0,75% e un rendimento annuo pari allo 0,786%, corrispondente ad uno spread di 88 punti base rispetto al tasso di riferimento mid-swap. Ai titoli rappresentativi del prestito obbligazionario è stato attribuito un rating Baa3 da parte di Moody's e BBB- da parte di Fitch, in linea con quelli dell'emittente. L'emissione è stata regolata in data 20 ottobre 2021.

Questa operazione ha modificato in maniera significativa la composizione del debito del Gruppo, illustrata nei grafici che seguono.

                                                                                                                                                                                                                  

Composizione dell'indebitamento finanziario2 al 30 settembre 2021 e prevista evoluzione della sua composizione

 

 

 

I proventi del Prestito Obbligazionario sono stati utilizzati per il pagamento anticipato e per intero del Bridge Loan e per mantenere idonei livelli di liquidità per far fronte alle esigenze operative e agli investimenti. L'Emissione è coerente con la strategia finanziaria di FNM volta ad ottimizzare la composizione dell'indebitamento finanziario esistente allungando le scadenze, diversificando le fonti di finanziamento e cogliendo le opportunità offerte dalle favorevoli condizioni di mercato.

 

 

1- Esclusi gli impatti della tempistica dei contributi sugli investimenti finanziati per il rinnovo del materiale rotabilee ferroviario e dei relativi pagamenti effettuati nei confronti dei fornitori, contabilizzati secondo quanto richiesto dall'IFRIC 12.

2- Debito lordo= 1.004,2 milioni di euro, esclusa la porzione non corrente di debito sugli investimenti finanziati pari a 12.6 milioni.

3- Solo su finanziamenti bancari e bond.